Orientamento ITE

Home/Orientamento ITE

Istituto Tecnico Economico

Perchè scegliere un Istituto Tecnico Economico?

  • permette un rapporto con il mondo del lavoro precoce, colto, flessibile e capace di sopravvivere alle rapide trasformazioni in corso;
  • affronta lo studio della gestione dell’azienda;
  • analizza il funzionamento dell’economia in Italia e nel mondo;
  • approfondisce lo studio della legge soprattutto dal punto di vista civilistico e fiscale;
  • insegna a programmare con i principali linguaggi di programmazione ed a lavorare sulla sicurezza informatica;
  • è possibile studiare 3 lingue straniere quali inglese, francese e spagnolo;

Cosa è possibile fare dopo il diploma?

  • Il Perito Economico trova impiego nei settori industriale, commerciale e dei servizi (bancari, assicurativi, informatici, logistici, dei trasporti, ecc.) e della Pubblica Amministrazione;
  • Il Perito in Turismo trova impiego presso tour operator, agenzie di viaggi, strutture ricettive (alberghi, villaggi, ecc.) compagnie aeree e di navigazione, agenzie organizzatrici di grandi eventi (fiere, congressi ecc.).
  • Il nostro diplomato è pronto a gestire autonomamente attività imprenditoriali;
  • Il nostro diplomato è avviato all’esercizio delle libere professioni per cui è richiesta la laurea triennale: ragioniere commercialista, consulente del lavoro e accesso alla professione di accompagnatore turistico;
  • Il nostro diplomato può proseguire gli studi iscrivendosi all’Università a tutte le facoltà, avendo una preparazione specifica per quelle ad indirizzo economico-aziendale, giuridico, linguistico, informatico e turistico).

Perchè scegliere l’Istituto Tecnico Economico “L. Pilla”?

  • Permette di scegliere due volte: alla fine del biennio tra i diversi indirizzi e, dopo il diploma, tra mondo del lavoro e Università, sempre coadiuvati dal team di docenti orientatori dello sportello Info-Giovani;
  • Il percorso informatico prevede moduli per CREARE LE APP per TABLET/SMARTPHONE;
  • E’ dotato di un numero consistente di laboratori informatici, multimediali e di aule attrezzate, dove le competenze teoriche delle diverse discipline vengono integrate con attività laboratoriali;
  • In ciascuna classe è presente una LIM collegata ad Internet;
  • è possibile prendere le certificazioni LINGUISTICHE in Inglese (KET, PET e FCE), Francese (DELF) e Spagnolo (DELE);
  • Inoltre sono previsti il madrelingua inglese – progetti europei – ERASMUS PLUS – stage all’estero;
  • Svolge attività di alternanza scuola-lavoro capaci di creare opportunità lavorative

Quali sono i percorsi di studio dell’Istituto Tecnico Economico “L. Pilla”?

Il piano di studi si articola in un biennio comune per tutti gli indirizzi, al termine del quale è possibile scegliere tra quattro indirizzi diversi. Alla fine del percorso di studi si consegue, a seconda degli indirizzi, il diploma di:

  • Perito Economico in Amministrazione Finanza e Marketing: è il nuovo “Ragioniere”, un tecnico che svolge un ruolo importante nella gestione dell’azienda (privata o pubblica), contribuendo sia all’innovazione che al miglioramento organizzativo grazie alle sue competenze giuridico-economiche.
  • Perito Economico in Sistemi Informativi Aziendali: è il nuovo “Ragioniere-Informatico”, un tecnico che gestisce l’azienda anche dal punto di vista tecnologico, innovando grazie alle sue competenze informatiche.
  • Perito Economico in Relazioni Internazionali per il Marketing: è il tecnico che opera nella gestione aziendale curando soprattutto l’import/export e quindi i rapporti con l’estero grazie alle sue competenze linguistiche (inglese, francese e spagnolo), comunicative e commerciali.
  • Perito Economico in Turismo: ha competenze specifiche nella gestione e organizzazione delle aziende del settore turistico. Contribuisce al miglioramento organizzativo dell’impresa turistica. Comunica in tre lingue straniere sia nel rapporto diretto con la clientela sia con interlocutori professionali. Progetta pacchetti turistici intervenendo per la valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio culturale, artistico, paesaggistico e ambientale.